Come riconoscere i pericoli del trading online e come gestire le proprie finanze

Data: 2022-11-02


Chi pratica trading online sa bene che si tratta di un mondo complesso, dove i pericoli sono dietro l’angolo. Meglio diffidare dunque di tutti quei falsi guru che regalano fantomatiche chiavi per il successo: la realtà è molto più complessa di quello che sembra. Certo, guadagnare con il trading online è possibile, ma bisogna armarsi di pazienza, strategia, gestione del rischio e competenza. Diciamocelo apertamente: ottenere dei risultati soddisfacenti con questa pratica è lungo faticoso.

 

Solitamente la tendenza è direttamente proporzionale: maggiore è il rischio maggiore sarà il guadagno, di conseguenza un primo campanello d’allarme sono tutte quelle opportunità di profitto facile e veloce, generalmente proposte da improbabili trader che ostentano sfarzo e lusso: nel trading online non esiste il “qui e ora”. Nel caso ci accorgessimo di essere stati raggirati, nessun problema: siamo ancora in tempo per limitare i danni.

 

Se la truffa è contenuta è fondamentale chiudere tutti i canali di comunicazione e mettere al sicuro tutti i dati sensibili, se necessario cambiandoli; nelle situazioni in cui la perdita di denaro è ingente la cosa migliore resta affidarsi a un supporto legale qualificato. Una buona educazione finanziaria ci allontana dalla maggioranza dei rischi che solitamente fanno cadere in tranello trader alle prime armi: non dobbiamo certamente diventare esperti, ma è importante avere delle basi per poterci occupare delle nostre finanze in modo consapevole. La persona “tipo”, se esiste, sufficientemente informata in materia, non è un investitore incallito ma un lavoratore che intende affidare i propri risparmi a professionisti che facciano i suoi interessi nel lungo periodo.

 

La migliore forma per curare i propri interessi sta nell’equilibrio tra una maggiore consapevolezza della propria situazione finanziaria e l’affidamento a enti qualificati scelti con cura, ma prima ancora è opportuno costruire una propria strategia di investimento basata su obiettivi, necessità e ambizioni strettamente personali: senza questo passaggio qualsiasi altro step potrebbe risultare non in linea con i risultati sperati. I migliori soggetti finanziari a cui fare riferimento sono di due tipi: banche e società di gestione oppure advisor indipendenti: le prime ottengono dei guadagni sui prodotti consigliati al cliente, dunque aumentano i propri ricavi proponendo strategie a loro convenienti.

 

Gli advisor finanziari invece guadagnano unicamente dalle parcelle delle consulenze pagate dai clienti, esattamente come avviene con altre categorie professionali indipendenti, che di conseguenza perseguono esclusivamente gli interessi della clientela. Alla luce di questo l’advisor finanziario risulta essere un alleato importante sotto molti aspetti: se da un lato ci impedisce di cadere vittime di raggiri online a scapito del nostro portafoglio, dall’altro può tradursi in un consigliere esperto che non si limita a vigilare sui nostri passi ma ci consiglia le migliori strategie prendendo a cuore il nostro progetto e aiutandoci a prendere una direzione nel complesso mondo di finanza e mercati.

 

L’aspetto psicologico infatti non è da sottovalutare: soprattutto in periodi di crisi il ruolo dell’advisor è cruciale per non farci perdere la bussola e cadere nei tranelli di quei freddi truffatori che sfruttano i periodi duri e le debolezze umane.

Le ultime news

Addio era dei contanti?

Date 2022-11-30

Secondo alcune stime ed economisti, la sparizione del contante sembrerebbe già cosa certa, sostituito da pagamenti con carte e app già intorno al 2030. Una delle maggiori leve di questo cambiamento sarebbe la comodità data dalle operazioni effettuate diret

Leggi di più →

Verifica se la tua azienda può accedere al Mercato dei Capitali.

Compila il form per verificare se la tua azienda ha i requisiti necessari: un nostro Kredit Finder ti contatterà al più presto.

Informazioni generali


Informazioni di contatto